SOTTO L’OMBRA DEL PRUNO FIORITO – Giovedi 20/02/2014

SOTTO L’OMBRA DEL PRUNO FIORITO – Giovedi 20/02/2014

(rubrica settimanale del giovedi che si occupa di approfondire gli Haiku degli antichi maestri)

DSC00539

Oggi presentiamo un nuovo Maestro ossia Uejima Onitsura (1661-1738): nato da una famiglia di samurai, studia poesia sin da piccolo. Mette al centro della sua poetica il makoto, un concetto importante dell’estetica giapponese corrispondente a “sincerità” e “verità”.
L’atteggiamento del poeta, per Onitsura, deve essere quello di un bambino che si avvicina alle cose e alle natura con occhi genuini e nuovi, capaci di coglierne l’essenza.
Buona lettura Gruppo e commentate in tantissimi!

giorno di primavera:
nel giardino il passero
prende un bagno di sabbia
(Uejima Onitsura)

***
soffia il vento:
si tengono forti
i boccioli di pruno
(Uejima Onitsura)

SOTTO L’OMBRA DEL PRUNO FIORITO – Giovedi 06/02/2014

SOTTO L’OMBRA DEL PRUNO FIORITO – Giovedi 06/02/2014
(rubrica settimanale del giovedi che si occupa di approfondire gli Haiku degli antichi maestri)

Noi Amministratori lasciamo a Voi, carissimi Amici, la gioia di esprimere emozioni e stati d’animo derivanti dalla lettura di questi due haiku di Yosa Buson.
C’è un qualcosa di immediato che unisce i due haiku, splendidi nel loro impatto emotivo, e sta nella capacità di rifulgere sia dell’ acqua fangosa che del bruco attraverso il riflesso del mare e della rugiada: due perle che hanno la portentosa capacità di trasformare quasi magicamente un destino che sembra avverso; un sogno che si fa realtà.
Buon viaggio a Tutti nel misterioso mondo della Conoscenza!

piogge di prima estate:
nel mare azzurro si getta
l’acqua fangosa
(Yosa Buson)

***
nella breve notte
sul bruco peloso
gioielli di rugiada
(Yosa Buson)

HAIKU PREMIATI DEL MESE – GENNAIO 2014

E’ con gioia che gli Amministratori del Gruppo comunicano i vincitori dell’haiku del mese di gennaio: selezione durissima e difficile, con due terzi posto ex-aequo. Complimenti comunque a Tutti!!!

1483844_10200548531670354_29845985_n

Primo classificato: Maurizio Petruccioli
eppure resta
misto ai ciliegi in fiore-
profumo di te

Uno haiku pervaso dal forte stato d’animo dell’aware, ossia di quel ricordo, di quel senso di attesa che ritorni qualcosa, perduto o vagheggiato, ottimamente espresso nel primo ku “eppure resta”. Dove resta? Nei ciliegi in fiore, in qualcosa di effimero ma tanto bello che se ne avverte un profumo, il profumo del terzo ku, chiudendo gli occhi e sentendolo portato dal vento dei ricordi. Nel terzo ku un misto di sabi, serenità interiore nell’attesa ma anche wabi, desolazione e solitudine. Uno haiku davvero splendido, molte incredibili percezioni Maurizio!

Secondo classificato: Piero Cirio
con origami
confida i suoi segreti-
luna sorride

Secondo una antica tradizione orientale, se con la tecnica dell’origami si riescono a costruire 1000 gru, un desiderio si avvererà. E allora, nel mio animo e nella mia mente, ecco le 1000 gru di carta che solcano le onde della notte e vanno a ricevere il bacio della luna, in uno stato d’animo che profuma di un sabi quasi catartico, sereno, distaccato, potente. Uno haiku veramente molto, molto bello Piero.

Terza classificata: Mina Pensi
luna d’inverno
balugina sul mare-
l’onda ricama

Delicatissima immagine che sembra uscita da un tocco di pennello su tela, un tocco d’artista. Quel baluginio del secondo ku è la voce stessa della luna e sembra quasi invogliare l’onda a scorrere lenta sul mare, sospeso tra la luna e l’onda come tra due infiniti. Tanto sabi per uno haiku davvero bellissimo Mina

Terzo classificato: Marco Pilotto
una nascita –
inizia a gocciolare
la neve di ieri

Due stagioni a confronto: la primavera, la linfa della nuova vita, in ogni sua forma, che sta nascendo. E una stagione che se ne va, l’inverno, magistralmente espressa attraverso la neve di ieri che inizia a gocciolare. Due infiniti, due stati d’animo contrapposti: l’aware e lo yugen che si succedono con esplosione di colori e di emozioni. Molto bello Marco, serena giornata!